BLOG

14 Dic 2020

Addio Pablito

Spagna 1982.
Non ci prendono più.
Così ricordiamo tutti l’estate del 1982.Il presidente Pertini esultante in tribuna al fianco del re di Spagna.
E poi l’Italia intera che scende in piazza per far festa.
E lui, Paolo Rossi, per tutti Pablito perché il grande eroe di quel mondiale spagnolo.Fu il simbolo dell’Italia di Bearzot e alla fine di quella magica cavalcata vinse il Pallone d’Oro.
Ora il mondo del calcio e non solo lo piange perché a 64 anni è stato sconfitto da un male incurabile, lui, il simbolo dell’Italia campione del mondo che ha battuto giganti come il Brasile di Zico, l’Argentina di Maradona, la Polonia di Boniek e la Germania di Rumenigge.
I grandi non muoiono mai realmente.

Paolo Rossi continuerà a vivere in quel sogno, in quel pallone, che riesce a farci sentire orgogliosamente italiani nonostante tutto.

pluralecom

!!!